Rappècceme le fòchere, riti e tradizioni tra passato e presente

mercoledì 6 dicembre 2017
Ci sono tradizioni, riti, credenze che sfidano lo scorrere del tempo, la modernità, la secolarizzazione. Ci sono appuntamenti che tengono viva la memoria collettiva e riaccendono il senso di identità di una comunità. E’ il caso delle Fòchere, una tra le tradizioni più antiche e più sentite dai sambenedettesi.  La notte a cavallo del 9 e 10 dicembre, grandi falò illuminano l’oscurità. I fuochi vengono accesi  per indicare il percorso agli angeli che trasportano in volo la casa della sacra famiglia di Nazareth. La leggenda narra, infatti che, a causa dell’invasione musulmana della Palestina, gli angeli misero in salvo la santa casa trasportandola, in volo, dapprima a Tersatto, nei pressi di Fiume, in Croazia, e poi nell’entroterra marchigiano, sulla sommità di una collina nei pressi di Ancona dove, in seguito, fu edificato un santuario in onore della Madonna. I contadini, narra sempre la leggenda, accesero i falò per aiutare gli angeli nel loro viaggio, mentre trasportavano la preziosa reliquia. Da quel momento, ogni anno, in memoria della traslazione della Santa Casa di Nazareth a Loreto, molti paesi della costa e dell’entroterra marchigiano vengono illuminati dai falò. A San Benedetto, un tempo, la preparazione delle fòchere coinvolgeva tutta la comunità: i falò erano disseminati  lungo le vie del centro e fin nell’incasato vecchio. Grazie al volere e all’organizzazione dei Comitati di Quartiere, in collaborazione con le parrocchie e alcune associazioni di cittadini, sabato sera, 9 dicembre, si darà vita alla celebrazione della tradizionale ricorrenza.  In punti prestabiliti della città, un servizio bus navetta gratuito accompagnerà i visitatori nei luoghi in cui verranno accese le Fòchere . Stands enogastronomici, degustazioni di prodotti tipici, momenti religiosi e convivialità fanno da corollario a questa festa. Le navette inizieranno il servizio di trasporto dalle 20,30 e continueranno fino alle 23,30. Il percorso è il seguenteparco di via Saffi, campetto parrocchiale via Manara, area tra le vie Toscana e de Gasperi, area anistante chiesa Pio X, area di viale dello Sport nei pressi del Palasport, cortile della parrocchia della Sacra Famiglia, via del cacciatore, via val Cuvia ( a nord di piazzale Sandro Pertini).



Altri articoli di "Eventi"
Eventi
11/12/2017
Dicembre sarà un mese importante per la formazione ...
Eventi
09/12/2017
Suggestiva iniziativa in programma per la sera del 24 ...
Eventi
07/12/2017
 Lo stabilimento Barilla di Ascoli Piceno compie 35 ...
Eventi
07/12/2017
 Quattro continenti nella mostra fotografica di ...
La fiction della Endemol, "Scomparsa", si laurea regina dell’auditel. La terza puntata della serie tv ...