Shibumi: anima, corpo, mente in un unico respiro

lunedì 18 dicembre 2017
L’odore di artemisia, le luci soffuse, una musica lieve e rilassante in sottofondo fanno da cornice all’incontro con Angel Luciano Spaccasassi, titolare di Shibumi Shiatsu School, centro di formazione di shatsu e medicina tradizionale cinese. La pacata tranquillità di Angel, quel suo metterti a tuo agio, danno il via ad un’avventura che inizia come una chiacchierata, ma che coinvolge i pensieri, i sensi, le parole.

Cos’è SHIBUMI?

Shibumi è il significato di bellezza poco appariscente. Un goffo tentativo di descrivere una qualità ineffabile.  Shibumi allude a una grande raffinatezza sotto apparenze comuni. È un’affermazione così precisa che non ha bisogno di essere ardita, così acuta che non deve essere bella, così vera che non deve essere reale. Shibumi è comprensione più che conoscenza. Silenzio eloquente. Nel modo di comportarsi, è modestia senza pruderie. Nell’arte, dove lo spirito di Shibumi è elegante semplicità, articolata brevità. Nella filosofia, Shibumi è una serenità spirituale non passiva, l’essere.

Nasci come operatore Shiatsu ed esperto in fisioterapia e medicina tradizionale cinese. Qual’è l’approccio da utilizzare, con lo shiatsu?

L’approccio del terapeuta è ispirato al massimo rigore e semplicità. L’attitudine del terapeuta deve essere ispirata a quella di un guerriero che, con efficacia e determinatezza, individua il nemico e lo rende inoffensivo. Ma così lo vuole anche il termine Shibumi nella sua massima espressione. E’ comunque utile dire che l’approccio alla forma di trattare, che chiameremo Kata, la sua pratica ed ulteriore sviluppo è la visione esatta del modo di vivere quotidiano. Qui non ci sono scorciatoie e presunzioni, ne’ tanto meno pensieri opportunistici o calcoli egoistici, il Kata colloca lo studente e/o praticante nel preciso spazio-temporale che sta vivendo, porta a galla i pensieri più nascosti e lo stato di animo del momento. E’ una via, un sentiero che dà l’opportunità di uscire dal mentale e dalla superficialità in cui ci si abitua nell’ agire, nel pensare e nel sentire. Ho visto negli anni di insegnamento purtroppo l’80% degli studenti rientrare alla base delle vecchie abitudini interiori, immutabili forme di attaccamento che allontanano dal vero. Stare sul tatami Shibumi mette a nudo: è qui che comincia la formazione e la scoperta delle proprie capacità. L’arte sensibilizza e riporta l’individuo ad una dimensione umana, il gioco dei ruoli alla fine di ogni anno nella verifica finale ne è l’esempio ed è l’eco che si dovrebbe emulare in ogni secondo ed in ogni ambito di vita… ma ci si dimentica e si rientra. Come dico sempre questa è la materia più difficile da assimilare nel percorso Shibumi e che auguro di riuscire a raggiungere a chi, con fatica ma con sincerità e umiltà, si avvicina a questa pratica. Cosi sono cresciuto e continuo a far crescere miei studenti nel rispetto dei miei Maestri, nel confronto, senza giudizi e pre giudizi. Diventare Operatore Shiatsu esperto in Medicina Tradizionale Cinese, conduce alla conoscenza del corpo energetico e fisico, allo sviluppo della sensibilità e intuizione terapeutica. E’ bene ricordare che le tecniche di mediazione corporea che hanno origine dal messaggio cinese sono circa un centinaio, ma solo  una ventina sono quelle essenziali, mentre tutte le altre rappresentano solo delle varianti. Tra le tecniche fondamentali, ricordiamo quelle particolarmente basate sul concetto di pressione. Infatti, è proprio questo trattamento manuale che sta alla base della metodologia Shibumi, così come è concepita dai Giapponesi, per quanto riguarda la tecnica shiatsu, essa è insegnata e trasmessa ai nostri allievi.
Inoltre, nel percorso formativo, vengono insegnate tutte le tecniche del massaggio cinese.
Per questo il diplomato Shibumi viene denominato “Operatore Shiatsu esperto in Medicina Tradizionale Cinese”.

 

Altri articoli di "Redazionali"
Redazionali
11/01/2018
Un’economia stagnante che non vede cenni di ripresa, il crollo delle vendite e lo ...
Redazionali
22/12/2017
 Sono in costruzione nel centro di San Benedetto del ...
Redazionali
11/12/2017
Un punto di riferimento per tutti gli amanti del Bricolage e del fai da te.  Da Viva ...
Redazionali
23/11/2017
Un viaggio con destinazioni “da favola” ...
La data zero del mini tour di Toquinho partirà da San Benedetto del Tronto. Il prossimo 18 marzo, alle ore ...